OM.EN S.r.l.
Il tuo consulente aziendale in italia
                              

icon news omen title

News

 

Il D.Lgs. 102/2020, entrato in vigore il 28/08/2020, apporta disposizioni integrative al quadro normativo degli stabilimenti che producono emissioni in atmosfera. In particolare:

 

  • Novità in tema di autorizzazioni in deroga di emissioni in atmosfera

    I criteri di adesione alle autorizzazioni a carattere generale vengono nuovamente modificati rispetto agli interventi già introdotti con il D.Lgs. 183/2017. In particolare, il comma 4 specifica che non è possibile aderire a tali autorizzazioni nel caso in cui siano utilizzate, nei cicli produttivi da cui originano le emissioni, le sostanze o le miscele con indicazioni di pericolo H350, H340, H350i, H360D, H360F, H360FD, H360Df e H360Fd o quelle classificate estremamente preoccupanti secondo il regolamento Reg. (CE) 1907/2006 (REACH). L’autorizzazione va presentata entro tre anni dall’entrata in vigore del D.Lgs. 102/2020 (ossia entro il 28/08/2023).
    Nel caso in cui, a seguito della modifica della classificazione di una sostanza, uno o più impianti o attività ricompresi in autorizzazioni generali siano soggetti al citato divieto, il gestore deve presentare, entro tre anni dalla modifica della classificazione, una domanda di autorizzazione ordinaria.

 

 

  • Novità in tema di emissioni in atmosfera e sostanze pericolose

    Introdotto il comma 7-bis all’art. 271 del D.Lgs. 152/2006 che prevede la sostituzione delle sostanze classificate come cancerogene o tossiche per la riproduzione o mutagene, delle sostanze di tossicità e cumulabilità particolarmente elevata e delle sostanze classificate estremamente preoccupanti dal Reg. (CE) 1907/2006 (REACH) utilizzate nei cicli produttivi da cui originano le emissioni; la sostituzione deve essere effettuata non appena tecnicamente ed economicamente possibile.
    I gestori sono tenuti a trasmettere all’autorità competente, ogni cinque anni a decorrere dal rilascio o dal rinnovo delle autorizzazioni, una specifica relazione analizzando la disponibilità di alternative e la fattibilità della sostituzione delle predette sostanze.
    Per gli stabilimenti e le installazioni in esercizio al 28/08/2020 (data di entrata in vigore del D.Lgs. 102/2020) in cui sono utilizzate nei cicli produttivi dette sostanze o le miscele l’adeguamento alle nuove disposizioni ha le seguenti tempistiche: la prima relazione va inviata entro il 28/08/2021 (un anno dall’entrata in vigore del decreto);
    la prima domanda di autorizzazione va presentata entro il 01/01/2025. Il cambiamento di classificazione di sostanze o miscele comporta la necessità che, entro tre anni dalla variazione, sia presentata una domanda di autorizzazione per l’adeguamento alle nuove disposizioni.

 

Sei il gestore di uno stabilimento?
OM.EN supporta la tua azienda per la predisposizione delle partiche autorizzative relative alle emissioni in atmosfera. Contattaci per ricevere una consulenza su misura per te!

Ref. Francesca Bello
344 1393127
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sedi OM.EN S.r.l.
  • Via Umberto Terracini n° 14
  • 43052 Colorno (PR) - ITALIA
  • +39 0521 312577
  • +39 0521 811003
  • info@euroomen.it
  • C.F. e P. IVA 02350360349
  • Via Altiero Spinelli n° 35
  • 42023 Cadelbosco Sopra (RE) - ITALIA
  • +39 0522 919326
  • info@euroomen.it
  • C.F. e P. IVA 02350360349

2019 © OM.EN S.r.l. | Pagina generata in 0.85 secondi. Memoria utilizzata per caricare la pagina: 19.73MB.

Vi aspettiamo a FABBRICA DIGITALE - Fiere di Parma - 23-31/10/2020

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie tecnici di parti terze per la condivisione delle informazioni attraverso i social network. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy e cookie policy che la cookie policy.