OM.EN S.r.l.
Il tuo consulente aziendale in italia
                            

icon news omen title

News

 

Negli ultimi anni il benessere animale è diventato un tema sempre più considerato all’interno dell’industria alimentare in seguito al crescente focus sulla filiera produttiva ed al coinvolgimento di tutti gli anelli che la costituiscono.

Numerose sono le definizioni di “benessere animale” tra le quali ricordiamo quella di Hughes secondo il quale "Il benessere è uno stato di salute completo, sia fisico che mentale, in cui l’animale è in armonia con il suo ambiente”.

L’interesse scientifico in relazione a questo tema iniziò a nascere a metà degli anni ‘60 con la pubblicazione del libro “Animal Machines” che sollevò il problema del benessere degli animali negli allevamenti intensivi. In seguito alla reazione dell’opinione pubblica, il governo inglese prese in considerazione la tematica pubblicando il Brambell Report nel 1965 nel quale vengono riportate le “cinque libertà” per la tutela del benessere animale rappresentate da:

 

1.libertà dalla fame e dalla sete;

2.libertà dal disagio e malessere;

3.libertà dal dolore, dalle lesioni e dalle malattie;

4.libertà di poter esprimere un comportamento normale;

5.libertà da paura e stress.  

Il benessere animale può essere influenzato da una moltitudine di fattori tra cui: il tipo di stabulazione, le zone di riposo, lo spazio a disposizione oltre che la densità dei capi in stalla, le condizioni di trasporto, i metodi di stordimento e di macellazione. Uno scarso benessere animale determina a livello aziendale un aumento dei costi del personale, una riduzione della velocità delle linee di lavorazione oltre che una diminuzione della resa produttiva e deprezzamento della carcassa a causa di un abbassamento della qualità della carne.

Date queste considerazioni, vi è la necessità per le aziende di applicare delle misurazioni del benessere animale caratterizzate da protocolli validi, affidabili e ripetibili al fine di ottenere una quantificazione oggettiva degli effetti delle misure di miglioramento del benessere.

Il controllo del benessere degli animali costituisce una delle attività previste nell’ambito del Piano Controllo Nazionale Pluriennale (PCNP) ed è supportato da linee guida per la valutazione del benessere animale negli allevamenti redatte dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia-Romagna “Bruno Ubertini” (IZSLER) ed il Centro di Referenza Nazionale per il Benessere Animale (CReNBA). Questo standard definisce una categorizzazione del rischio del benessere animale e la biosicurezza negli allevamenti attraverso l’ausilio del sistema “classyfarm” che ha inglobato il precedente standard “CReNBA”.

Al fine di ottenere la dichiarazione “Benessere animale in allevamento" in etichetta, l’azienda sarà sottoposta a una serie di verifiche da parte di valutatori rappresentati da medici veterinari qualificati. Il rilascio dell’attestato verrà effettuato dopo una valutazione riguardante gli aspetti strutturali, manageriali, di biosicurezza oltre ad una verifica della capacità di adattamento degli animali attraverso le Animal-based measures (ABMs) ovvero, misurazioni effettuate direttamente sugli animali per verificarne il benessere.

Per le ragioni precedentemente espresse, OM.EN consiglia l’adozione di tale standard offrendo supporto professionale in merito grazie ai nostri tecnici specializzati che vi assisteranno nella comprensione e sviluppo dei requisiti richiesti.

Per maggiori informazioni contattaci:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
347 6161022

Sedi OM.EN S.r.l.
  • Via Umberto Terracini n° 14
  • 43052 Colorno (PR) - ITALIA
  • +39 0521 312577
  • +39 0521 811003
  • info@euroomen.it
  • C.F. e P. IVA 02350360349
  • Via Altiero Spinelli n° 35
  • 42023 Cadelbosco Sopra (RE) - ITALIA
  • +39 0522 919326
  • info@euroomen.it
  • C.F. e P. IVA 02350360349

2019 © OM.EN S.r.l. | Pagina generata in 0.82 secondi. Memoria utilizzata per caricare la pagina: 19.81MB.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie tecnici di parti terze per la condivisione delle informazioni attraverso i social network. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy e cookie policy che la cookie policy.